Go to content Go to navigation Go to search

Amici del Futuro

Tracce della Mappa

 

    Le radici

Il cammino “Amici del futuro” muove i suoi primi passi sotto la luce di un incontro. E’ segnato, infatti, da una ‘presenza bambina’ (Aleksandra Avakumovic morta nel maggio 1999 di leucemia) e vuole muoversi alla ricerca di uno spazio/tempo per cercare di valorizzare le innumerevoli risorse che ancora abitano la vita di tutti e in particolare quella dei ragazzi e dei giovani. L’intenzione diventa forte perche si radica, appunto, nella convinzione che il ‘terreno giovane’ e recettivo e fecondo per una crescita spirituale e culturale autentica e meno bacata dall’ipocrisia, talvolta cosi devastante, del ‘mondo adulto’.

 

    La definizione

‘Un poliedro di sguardi’ -collegamento tra le diversita- per una nuova cultura che si nutre di continue novita ancorate alla certezza dell’Amore Creativo che e fatto per dispensare fiducia e coltiva l’intuizione che tutti i bisogni debbano passare al crogiolo dell’autenticita e dell’umilta. Diversamente la frustrazione e la tristezza fanno il vuoto dentro il quale l’uomo fatica a riconoscere se e gli altri.

 

   Le realizzazioni

La direzione di cio che si fa, tenta, con profonda di onesta, di cogliere le sfaccettature che le arti e i mestieri offrono all’insopprimibile anelito che ciascuno possiede per migliorare il mondo, nonostante le apparenze contrarie. La partecipazione alle proposte muove dalla voglia di aggiungere spessore alla partecipazione di ciascuno sul fronte del mondo e ogni incontro -anche e proprio con culture geograficamente e storicamente oltre i confini nazionali- cerca di far cogliere la bellezza e la gioia della vita che caratterizza altri stili e altre rappresentazioni. Chi coltiva e si nutre solamente dei frutti del proprio orticello prima o poi li mangia – e li fa mangiare- scaduti e, soprattutto, velenosi.

 

AMICI FUTURO 2010 

 

    L’orizzonte

Saper incontrare l’altro mantenendo libero da ogni incrostazione che possa contaminarne la semplicita, l’onesta intellettuale e la fecondita della radice gia ricordata. Per fare questo occorre mantenere queste attenzioni: chiarezza d’intenzione, capacita di ascolto e umile vivacita. L’orizzonte e pieta. Senza pieta non esiste il futuro, almeno per gli esseri umani. Il futuro e tempo totalmente aperto. Il futuro e bello perche libera. Vivacita e l’amore per la vita.

 

IL TUO SORRISO

Hai sorriso nell’istante in cui tutto sembrava trasformarsi nell’eterno grido di dolore e di vuoto.
Quel sorriso rimase il tuo ultimo saluto, il tuo messaggio a questo nostro mondo.
Quel sorriso che lenisce la durezza, annulla il male, rincuora il debole e trasforma la tristezza in grande speranza e forte fede. La morbida mano e le belle dita erano gia fredde, tutto il tuo corpo era nella quiete.
Solo il sorriso dolce, sereno e quieto piu che orgoglioso e caparbio lanciava il suo chiaro messaggio:
“Fu bello e bello sarà. Sono amica del futuro.”
Tra tutte le cose il tuo sorriso fu il piu misterioso; fu un bel mistero.
Fu anche espressivo e vitale. Infondeva un’inspiegabile sicurezza, come volesse indicare qualcosa di grandioso, una maestosa scena che l’occhio nudo non riesce a scorgere.
Come se avesse lasciato la lotta contro il male alla realta, mentre il potente presente la conduceva verso l’eterno.
Guardando il tuo sorriso ed il suo messaggio, come se si facesse un passo in piu verso il grande, il santo mistero. Il santo mistero che circonda vicino e lontano, lasciando il male ad occuparsi della sola realta e delle sue apparenze, illusioni, leggi e degli spacciati tentativi dell’uomo di essere piu di quanto realmente esso e’. Oltre la realta tutto continua ad essere maestoso.

                                                                                                                                                             un amico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Coro San Biagio esegue musica corale, musica polifonica, musica religiosa, musica sacra, musica profana. Il gruppo musicale organizza eventi di intrattenimento musicale, concerti corali, rassegne di polifonia sacra e polifonia profana. E’ una formazione corale che si distingue nel panorama dei cori polifonici italiani per l’originalita’ delle proposte musicali. Nato come coro di musica sacra, attualmente il gruppo corale e’ costituto da trenta elementi con esperienza di canto corale, canto polifonico, canto liturgico, canto profano. Nel 1996 il coro polifonico si e’ costituito in associazione.Il Coro San Biagio esegue musica corale, musica polifonica, musica religiosa, musica sacra, musica profana. Organizza eventi di intrattenimento musicale, concerti corali, rassegne di polifonia sacra e polifonia profana. E’ una formazione corale che si distingue nel panorama dei cori polifonici italiani per l’originalita’ delle proposte musicali. Nato come coro di musica sacra, attualmente il gruppo corale e’ costituto da trenta elementi con esperienza di canto corale, canto polifonico, canto liturgico, canto profano. Nel 1996 il coro polifonico si e’ costituito in associazione
canto, eventi, musica, cori, canti sacri, musica religiosa, musica polifonica, coro, coro polifonico, musica corale, canto sacro, intrattenimento musicale, coro musica sacra, gruppo corale, associazione coro polifonico, gruppo musicale, musica profana